Questo settore si raggiunge salendo le vie lunghe che partono dall’Anfiteatro basso o con molta attenzione, calandosi dalla sommità con gli appositi fittoni. La roccia é particolarmente buona, ma fare molta attenzione dato che non molti arrampicatori, frequentano questi itinerari e possono avere sassi smossi o scaglie che cadendo andrebbero danneggiare le persone sottostanti.

Si consiglia VIVAMENTE di SVOLGERE in Top Rope questi itinerari solo durante la settimana e controllando nei settori sottostanti che non ci siano arrampicatori.

Cartina Settore n° 13

  • Esposizione: EST – SUD
  • Avvicinamento: 20 minuti per raggiungere la sommità
  • Chiodatura da: 70 cm a 140 cm con: FERLE, FISHER e CATENE
  • Accoglienza: Solo calate dall’alto con soste aeree per arrampicatori esperti Top Rope

1 Panta Rei 7c+ 10 metri

Roccia di qualità indescrivibile continuità a buchi scavati e lontani.

2 Aziun direta 8a+ 10 metri

Roccia di qualità indescrivibile con un singolo e una terribile moschettonata, che impedisce di rilassarsi.

3 Epifanio 8a 10 metri

Sequenza a buchi piccoli con moschettonate di tenuta su appigli buoni ma lontani.

4 Cocoa 7c 10 metri

Bellissima via di continuità con un singolo. Prese buone e lontane.

5 San Violentino ??? 10 metri

Dal nome si intuisce il tutto.

7 Riccioli d’oro 6a+ 8 metri TopRope

Placca sonante gialla molto bella con un singolo movimento che precede la cengia di Cocoa e della variante alta.

9 ManiaK 6c 15 metri TopRope

Fenomenale l’esposizione, roccia buona ma con un arrampicata di spigolo stranissima ma molto bella.Fate la sosta all’interno non sul bordo.

10 FobiaK 6c+ 20 metri

Indescrivibile strapiombo giallo alla fine della parete che porta al pianoro. Composta da Roccia bellissima e prese scavate simula movimenti d’incrocio su appigli non facili da individuare.

Attenzione potrebbero esserci sassi smossi a sinistra dopo l’alberino.

11 Le palle di Pale 6b+ 20 metri TopRope

Ex artificiale Montipò Olmi, placca tecnica con una partenza in fessura da dita che si scioglie in grandi appigli di continuità fino ad un piccolo tettino esposto. Attenzione alla primavera, potreste trovare api e un gufo dentro ad un buco.

Consiglio di concatenarla la parte sotto con la via Di palle in Pale.

11 Di palle in Pale 5c+ 15 metri

Placca in mezzo all’anfiteatro su roccia grigia e buona. Attenzione pochi appigli netti con un bellissimo tettino iniziale. Molto bella e particolare.

13 La Penna 5c 35 metri TopRope

Semplice placca grigia con un diedro facile ma poco compatto all’inizio. Evidente diedro iniziale.

14 Quattro Vacche di Velluto Grigio 6b 25 metri TopRope

La regina delle placche. Bellissima placca compatta a tacche nette di continuità con un singolo allucinante per raggiungere il primo chiodo, fate attenzione. Raggiunta la cengia, si nota un diedro sulla destra appena alla sua sinistra si trova una sosta la via sale diritta sotto le protezioni.

20 Variante di uscita 5c 25 metri TopRope

Sale su una piccola pancia con un singolo iniziale non troppo da 5c. Comunque poi non molla. Molto bella e poco ripetuta fate attenzione.

22 Spit Long 6c 15 metri TopRope

Placca tecnica da non sottovalutare chiodata su un bellissimo strapiombo grigio di roccia compatta. Si deve scendere dall’ultima sosta della Nino Marchi, proprio in linea con il vuoto. Si consiglia la ripetizione in Top Rope per la prima volta.

23 Spittacolare 6c 15 metri TopRope;

Proprio alla sua destra un altro pezzo di parete fantastica molto tecnica con gli stessi requisiti.

24 Lobotomia 7b 15 metri TopRope

Imponente percorre tutto il naso del Pilone Giallo, la sosta si raggiunge dall’anello di calata sul pianoro direttamente nel piccolo scolatoio che si getta nel vuoto, scendendo vi consiglio di guardare i movimenti e dove sono gli appigli piccoli e lontani. Attenzione alla calata potrebbero esserci sassi smossi.

25 Flauto di vertebre 7a+ 15 metri TopRope

Ci si accede da due spit sul boro del pilone giallo, con un asola di sicurezza all’anela di calata. Scende proprio in linea con uno spigolo, molto frastaglia di roccia non molto compatta. Attenzione alla calata potrebbero esserci sassi smossi.

Avviso Importante!

Per ridurre gli inevitabili rischi insiti nella pratica dell’arrampicata è indispensabile l’uso del caschetto e l’impiego di un nodo di sicurezza in fondo alla corda. I dati qui presentati possono essere incompleti o inesatti. E’ fondamentale quindi, che l’arrampicatore valuti attentamente l’opportunità di affrontare una via sulla base della propria esperienza, di un ispezione accurata della parete, e dei consigli degli altri frequentatori. Il sito www.alexstecchezzini.it non fornisce alcuna garanzia sulla validità dei dati presenti sul sito, e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall’utilizzo degli stessi.