Zaino QUECHUA 1,100 kg

70 mt di Corda Diametro 10 con porta coda spallabile 4,800 kg

1 paio di scarpette 0,50 kg – x4 = 0,200 kg

1 sacchetto magnesio con spazzolino 0,30 kg – x3 =0,90 kg

1 imbrago 0,50 kg – x3 = 0,150 kg

15 rinvii completi con Grigri e Moschettona a ghiera 1,800 kg

2 ghiere 1 fettuccia 2 cordini 0,30 kg

 

Totale complessivo 9,250 kg con i (rotti) si arriva a 11,700 kg.

 

Ecco alcune info per Kalymnos.

Come abbiamo detto da quest’anno ci sono voli diretti per Kos sia da Bologna che daBergamo (Milan-Bergamo), casomai non dovessi trovare biglietti da Bologna.

 

Bologna sembra costi un po’ meno ma per il parcheggio bisogna un po’ arrangiarsi, quelli all’aeroporto non sono molto economici e non conosco eventuali parcheggi privati.

Vedi un po’ tu anche su internet. Se per caso vai da Bergamo c’è un efficientissimo parcheggio privato con servizio di navetta gratuito (andata e ritorno) con prezzi modici (29,00 € la settimana con auto custodita al chiuso)(www.oriobigpark.it).

 

Per fare i biglietti aerei vai su www.ryanair.it, vedi tu se fare il bagaglio da 15 kg (50 €) o da 20 kg (70 €). Stai anche attento perché durante la procedura tentano sempre di aggiungere optional a pagamento che se non vuoi devi leggere attentamente ed eventualmente togliere manualmente perché altrimenti vengono spuntati automaticamente.

 

All’arrivo all’aeroporto di Kos, devi raggiungere il paese di “Mastichari”, a circa 10 minuti, prendendo un taxi (solitamente 5 € a testa ) o appena fuori dall’aeroporto, sulla sinistra, c’è la fermata del bus di linea (1,60 € a persona, i biglietti si fanno direttamente a bordo con l’autista).

Non aspettarti chissà quale porto, molto semplicemente sia il taxi che il bus arrivano direttamente all’inizio dell’unico molo. Non puoi sbagliare.

 

Per la traversata a Kalymnos c’è un battello solo persone oppure un ferry con trasporto auto. Prendi indifferentemente il primo che trovi, i biglietti si fanno in un gabbiottodavanti al punto dove attraccano le navi .

 

Se per caso quando arrivi non vedi nessuna nave, proprio nella rotonda dove arrivano bus e taxi ci sono due bar-ristorantini, da lì vedi direttamente quando arrivano e puoi fare anche il biglietto nel caso.

Il biglietto per la traversata costa 6 € a persona a tratta sul battello solo passeggeri e mi pare qualcosa meno sull’altro.

Oppure se chiamate in anticipo Skevos, vi viene a prendere e vi porta ovunque basta una telefonata +306945063614, un signore anziano che fà il tassista disponibilissimo e economico).

 

Entrambi arrivano all’isola di Kalymnos nel capoluogo, che si chiama Pothia. Bella cittadina, se un giorno vuoi visitarla. E’ famosa per i cercatori di spugne che hanno le botteghe dove le vendono al pubblico. Sul viale lungo il porto c’è una bella distesa di bar e ristoranti. E’ molto attiva di notte.

La maggior parte delle falesie è dalla parte opposta dell’isola ed il paese frequentato dai climbers si chiama Massouri. E’ a circa 20-30 minuti da Pothia.

Per affittare una macchina si può affittarla a Massauri, a un prezzo di 35/40 € al giorno (avis +3022430 / +3028990), è meglio fermarsi a Pothia, proprio sul viale il prezzo giornaliero è di 20 € al giorno (Spiros Kipreos +30 6937 980591 / +30 6976679362), basta solo organizzarsi bene per la consegna in coincidenza con il battello per la partenza.

 

La tariffa è di 10,00 € a persona a notte e sempre Stefanos ti può mettere a disposizione uno scooter a 10,00 € al giorno, tutti omologati per 2 persone. In tre su uno scooter non saprei. Considera che c’è anche la roba per arrampicare. Ad ogni modo è il mezzo migliore per girare l’isola, considerato che arrivi praticamente ovunque ed il più spedito nei paesini (ad esempio a Pothia c’è un traffico caotico che da girare in auto sarebbe un incubo). Come ti dicevo la benza è un po’ cara, a Pasqua era a 1,85 € al litro, ma in una settimana ho fatto non più di 3 pieni (meno di 10,00 € a volta).

 

Lungo la strada che va da Pothia a Massouri nei pressi del paese di Panormos (Kantouni) ci sono gli alloggi dove abbiamo dormito noi.

La maggior parte degli italiani va lì. Si chiama Climbing House Stefanos Gerakios Apartments (www.kalymnos-stefanos.gr, email: stefanosgerakios@klm.forthnet.gr, telefono 2243047036 oppure 2243048290).

E’ chiaro che non troverai le finiture ed il lusso di altri posti, ma se sei abituato ai rifugi è ottimo. Ogni appartamento ha un angolo cucina (comodo specialmente per le colazioni, ed il bagno indipendente).

Io consiglio di più di pernottare a Massauri dato che è il centro nevralgico per l’arrampicata, ci sono spiagge, ristoranti, pub, anche per passare le serate dopo l’arrampicata, questi studios, sono perfetti, puliti e in centro a tutto, (Tatis Apartments +302243047887 / +306944574989 / www.tatis-apartments.gr). Uno studios con 4 letti , 1 cucina, 2 bagni e 2 balconi 40 € al giorno.

 

Dicevamo che i climbers vanno principalmente a Massouri, sull’altra parte della costa. E’ un posto tranquillo, con alcuni pub, diversi ristoranti, bar, alcuni negozi e minimarket (ottimi per comperare gli alimentari se vai in giro per l’isola o ad arrampicare Adonis & Nini’S Market +302243047870).

 

Per mangiare la sera, se ti piace il pesce non c’è che l’imbarazzo della scelta, mangiando e bevendo come delle bestie non abbiamo mai speso più di 20,00 e a testa. A volte abbiamo speso anche 15,00 €. Fanno di tutto, fritti e grigliate ma non troverai le specialità di pasta come abbiamo in Italia, a meno che non vai da Prego a Massouri che è specializzato.

Se non ti piace il pesce fanno anche un ottima cucina di terra, specialmente carni ovine e tutta una serie di insalate (greek salad, tuna salad e kalymnian salad). Sono da provare la Mussaka, una specie lasagna con melanzane e i Sufflaki, spiedini di carne.

Ristoranti validi ti posso consigliare, oltre Prego a Massouri, Archipelagos, sempre a Massouri, Nikolas a Panormos, vicino gli appartamenti di Stefanos.

 

Davanti a Massouri, dove la costa fa un golfo, c’è l’isolotto di Telendos. Molto suggestivo. Da Massouri c’è un battello che in 10 minuti ti porta là. C’è un gruppo di case con un bar e un ristorante (dicono molto buono, ma non ho avuto l’occasione di provarlo purtroppo). A telendos c’è qualche settore di arrampicata, ma è interessante il giro dell’isola a piedi, oppure si può salire in cima al monte.

Di giri a piedi a Kalymnos ce ne sono finchè vuoi, puoi anche improvvisare utilizzando i sentieri di accesso ai settori di arrampicata.

Puoi andare a vista, non c’è molta vegetazione: per lo più sassi e cespugli. Però i sentieri non sono proprio pari. In alcune zone ci sono piante selvatiche di salvia, timo e altre essenze. Ottimi profumi.

A nord dell’isola dopo l’abitato di Emporios c’è un’intera penisola disabitata, e dall’altra parte la famosa Sikati Cave, posto suggestivo con un grottone pieno di tiri extra duri per professionisti. E’ molto caratteristico anche soltanto da visitare.

Prima di Emporio si trova sulla sinistra una strada in cemento che scende ripida verso la costa con una scritta fatta a bomboletta arancione sul muro di contenimento ci sono 2 suggestivi bar ristoranti sulla spiagga gestiti da “corsari” arrampicatori…ottimi dopo l’arrampicata)

 

Un altro posto molto bello è Vathi. E’ un paesino al termine di un fiordo con una bella piazzetta con ristorantini e un porticciolo dove attraccano barche a vela. Su un lato della gola c’è l’accesso al settore dove si fanno pycho-boulder sull’acqua.

In genere l’isola è molto selvaggia, soprattutto a nord. Ci sono posti da vedere a piedi (sia monti che mare) o calette dove si accede scarpinando un po’. La parte più abitata è quella a sud.

Rispetto ad altre isole della Grecia non c’è molto dal punto di vista archeologico, anche se qualcosa c’è.

Il mare fra le isole è abbastanza profondo, ciò significa che prima dell’estate l’acqua è generalmente fredda, mentre in autunno rimane calda fino a stagione inoltrata.

Cerca su internet qualche foto o dettaglio dei posti, così ti puoi fare un’idea.

 

PS: Glaros Bar contattandolo in anticipo vi prepara gli aggiornamenti alla guida, solo quest’anno sono stati realizzati altri 200 vie… costa 5/10 € in più si può dare qualche cosa per la richiodatura delle vie. +302243047712 – stevemc@otenet.gr / www.glarosbar.com

 

Buona Permanenza!

 

Scritto e Revisionato da:

www.alexstecchezzini.it

e-mail: emtformazione@gmail.com

cell. x SMS: 3313363659

in caso di mancata risposta verrete richiamati

Privacy Preference Center