1.2 Presidi rigidi

I presidi rigidi, sono la base quotidiana dei Soccorritori, vengono utilizzati per la tutela del paziente traumatizzato.

4 ore dedicate alle 10 manovre tecniche, che ne permettono un utilizzo semplice e sicuro. Quasi esclusivamente strutturato in parte pratica, permette di tutelare gli operatori dandogli la corretta conoscenza del “perchè” vengono svolte determinate manovre e utilizzi approfondendo in parallelo alle esigenze fisiologiche e andando ad approfondire in modo dettagliato tutta la parta anatomica di pazienti di 4 categorie diverse e valutando il trauma di ogni distretto corporeo interessato.

Una vera e propria novità tecnica, che permette al soccorritore di eseguire un’immobilizzazione precisa e coordinata, è la parte pratica dedicata alla gestione del paziente su piano inclinato. Le tecniche che si andranno ad affrontare permetteranno di ridurre le sollecitazioni al paziente.

CARATTERISTICHE:

  • Discenti per sessione: 8/12 (massimo)
  • Valutazione base (abbinata ai protocolli regionali di vostra provenienza)
  • Dedicato a tutte le figure che sulla scena devono gestire il trauma e poi trasportarlo sul mezzo di soccorso
  • Conoscenza dei dettagli specifici che identificano un prodotto come “medical device di classe 1”.
  • l modulo, rispecchia i requisiti richiesti dalla “conferenza stato regioni” con seduta del 22 maggio 2003, repertorio Atti n. 1711 del 22 maggio 2003 delle normative europee ed alle conformità obbligatorie in Italia/Europa “uni en 1865 e CE Dlg. 93/42”.

ARGOMENTI TRATTATI:

  • Barella Spinale
  • Barella A-traumatica
  • Sicurezza e trasporto
  • Principi di Immobilizzazione
  • Imbarco del paziente
  • Abbattimento Controllato
  • Lift and Slide
  • Scoop and Run
  • Riempitivi di protezione scheletrica
  • Estricazione
  • Adattamenti Pediatrici/Geriatrici
  • Fissaggio sul presidio di trasporto “barella primaria”

DETTAGLI:

  • Abbigliamento: Comodo, consigliata la divisa operativa
  • Verrà utilizzato il vostro materiale tecnico in dotazione ai Soccorritori

DURATA:

3/4 ore

– 1 ore di teoria

– 4 ore di pratica

La consulenza verrà tenuta da personale qualificato. Questa Iniziativa, non toglie niente a tutte le nozioni fornite dalle Centrali Operative di Regione, ma ne aggiunge manualità che vi permetteranno di non creare incidenti a voi stessi e ai pazienti.Il programma verrà modificato sulle Vostre esigenze organizzative in Vostra sede, può essere diviso in diverse sessioni (mattina e pomeriggio).Il corso verrà preparato sulle esigenze reali del Vostro ambito lavorativo in cui si svolge, utilizzando il modulo sulla valutazione dei rischi per realizzare un programma dettagliato.