www.rescueacademy.it – Immobilizzatori Rigidi

1.2 CORRETTO UTILIZZO DEI PRESIDI RIGIDI NELLA GESTIONE DEL TRAUMA

Rescue Academy dedica molto alla conoscenza completa dei presidi rigidi, che vengono utilizzati per la tutela del paziente traumatizzato. Dedicato alla manovre essenziali, che permettono semplicità e sicurezza, permettendo un utilizzo “omogeneo” e “sicuro” da parte degli operatori.Quasi esclusivamente strutturato in parte pratica, permette di tutelare gli operatori dandogli la corretta conoscenza del “perchè” vengono svolte determinate manovre e utilizzi approfondendo in parallelo alle esigenze fisiologiche e andando ad approfondire in modo dettagliato tutta la parta anatomica di pazienti di 4 categorie diverse e valutando il trauma di ogni distretto corporeo interessato.

Una vera e propria novità tecnica, che permette al soccorritore di eseguire un’immobilizzazione precisa e coordinata, è la parte pratica dedicata alla gestione del paziente su piano inclinato. Le tecniche che si andranno ad affrontare permetteranno di ridurre le sollecitazioni al paziente.

CARATTERISTICHE:

– Discenti per sessione: 8 (massimo)
– Valutazione base (abbinata ai protocolli regionali di vostra provenienza)
– Dedicato a tutte le figure che sulla scena devono gestire il trauma e poi trasportarlo sul mezzo di soccorso
– Conoscenza dei dettagli specifici che identificano un prodotto come “medical device di classe 1” e utilizzarlo come “casa costruttrice prevede” per non incombere in provvedimenti legali alla persona.
– Il modulo, rispecchia i requisiti richiesti dalla “conferenza stato regioni” con seduta del 22 maggio 2003, repertorio Atti n. 1711 del 22 maggio 2003 delle normative europee ed alle conformità obbligatorie in Italia/Europa “uni en 1865 e CE Dlg. 93/42”.

ARGOMENTI TRATTATI:

– Barella Spinale
– Barella A-traumatica
– Sicurezza e trasporto
– Principi di Immobilizzazione
– Imbarco del paziente
– Abbattimento Controllato
– Lift and Slide
– Scoop and Run
– Riempitivi di protezione scheletrica
– Estricazione
– Adattamenti Pediatrici/Geriatrici
– Fissaggio sul presidio di trasporto “barella primaria”
– Novità: Gestione dell’integrazione alimentare dedicata al Soccorritore durante le fasi di Intervento, recupero con sostegno delle difese immunitarie.
alex stecchezini, herbalife, soccorso, integrazione alimentare

L’integrazione alimentare corretta, deve essere realizzata e studiata sulle esigenze dell’individuo (soccorritore o sportivo). Per qualsiasi chiarimento in merito contattatemi possiamo realizzare un integrazione personalizzata per Voi: Alex +39 389 23 48 119 – emtformazione@gmail.com – http://www.alexstecchezzini.it/contatti/

Il programma dettagliata verrà esposto direttamente in fase di corso e personalizzato sulle vostre esigenze operative.

DETTAGLI:

– Abbigliamento: Comodo, consigliata la divisa operativa

DURATA:

Durata: 3/4 ore
– 1 ore di teoria
– 3 ore di pratica
Con il vostro materiale operativo
La consulenza verrà tenuta da personale qualificato. Questa Iniziativa, non toglie niente a tutte le nozioni fornite dalle Centrali Operative di Regione, ma ne aggiunge manualità che vi permetteranno di non creare incidenti a voi stessi e ai pazienti.
Il programma verrà modificato sulle Vostre esigenze organizzative in Vostra sede, può essere diviso in diverse sessioni (mattina e pomeriggio).
Il corso verrà preparato sulle esigenze reali del Vostro ambito lavorativo in cui si svolge, utilizzando il modulo sulla valutazione dei rischi per realizzare un programma dettagliato.

Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Pubblicato in Alimentazione e Integrazione Alimentare, Arrampicata, Attrezzatura, Autista / Soccorritori, BLSD Dinamico, Formazione Tecnico Sanitaria, Genitori, Nuovi Eventi, Outdoor, Pediatrico, Salvamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*