Sempre sul sentiero che porta dal settore Sasso sul Sentiero e  Pilone Giallo, proprio dietro al masso che serve per fare il fuoco, si nota un sentiero che scende con alcune corde attaccate ad un albero che porta sotto alla parete grigia tra alcuni massi. Belle vie tecniche sulla parte sinistra e alcune un pò più impegnative sulla parte destra in prossimita di un piccolo buco che porta ad alcune vie scavate molto antiche.

Cartina dei Sassi

Sasso Ragazzine Viziose e Bat Man

  • Esposizione: EST – SUD EST
  • Avvicinamento: 5 minuti dal Rifugio
  • Chiodatura da: 120 cm a 140 cm FISHER e CATENE
  • Accoglienza: nessun problema per più persone
  • Confort: Perfetto per famiglie e ampio spazio alla base

1 Ragazzine Viziose 5c 18 metri

Arrivati alla base del sasso, parte proprio di fianco ad uno spigolo diedro, a sinistra. Bella placca divertente.

2 Bruto can 6a+ 15 metri

Sulla sinistra si nota un tipo di roccia totalmente diversa, con delle inclinazioni strane. Molto particolare in se ma divertente.

3 Il baffo 6b+ 12 metri

Parte da un piccolo muretto a prese grosse per poi arrivare su un cenetta che sale in un leggero strapiombo. L’uscita fa proprio a caso vostro.

4 Il folletto nel bosco 6c+ 7 metri

Proprio in mezzo al sasso appena scesi dal normale sentiero, ci si trova in un “canyon” sul lato sinistro c’è un tiro corto in una placca scura. Molto bello e con un singolo impegnativo attrezzare la sosta da sopra il sasso, stando attenti, prima di salirla.

5 Robin 6c+ 12 metri

Nella placca liscia evidente sul lato sinistro si notano “enormi”, buchi scavati che vanno a ridursi verso la fine.

6 Batman 6b+ 12 metri

Famosa per la sua linea con un bel singolo che solo un super eroe lo può affrontare.

7 Bimbo Gigi 5b 12 metri

Si trova per la precisione nel sasso di fianco vicino alla Via “Ragazzine Viziose”.

Si scende da un cataletto evidente tra gli alberi. Molto bella e divertente.

8 Macho Piccio 5c 12 metri

Rampetta semplice proprio a fianco appoggiata.

Avviso Importante!

Per ridurre gli inevitabili rischi insiti nella pratica dell’arrampicata è indispensabile l’uso del caschetto e l’impiego di un nodo di sicurezza in fondo alla corda. I dati qui presentati possono essere incompleti o inesatti. E’ fondamentale quindi, che l’arrampicatore valuti attentamente l’opportunità di affrontare una via sulla base della propria esperienza, di un ispezione accurata della parete, e dei consigli degli altri frequentatori. Il sito www.alexstecchezzini.it non fornisce alcuna garanzia sulla validità dei dati presenti sul sito, e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall’utilizzo degli stessi.