Settore Zona Gabri 8

Sul sentiero che sale verso la sommità, seguire verso la parete al primo bivio che sale. Dopo aver raggiunto il sentiero che gira sotto alle pareti, semi nascosto dalla vegetazione nel periodo estivo, si nota per la bella pancia grigia strapiombante. Questo settore rimane sulla destra, salendo per il sentiero che porta al pianoro, subito dopo le “Gare Vecchie” e prima del settore “Illusioni”. Qui gli itinerari molto lunghi e a prese buone… ma distanti richiedono grande resistenza e continuità.

Cartina Settore n° 8

 

 

 

Esposizione: SU – SUD OVEST

Avvicinamento: 10 minuti dal Rifugio

Chiodatura da: 120 cm a 140 cm con: FERLE, FISHER e CATENE

Confort: alcune vie alla base non sono molto confortevoli

1 Super Tonga 7a 6 metri

Scendendo dal parcheggio sotto al sasso, si scorgono dei tetti da paura. Via Bulderosa con un singolo veramente muscolare.

2 Tex e Cento 6c 6 metri

Movimenti di blocco estremo con agganci di piedi.Corta ma molto intensa.

3 Forketta 6b+ 6 metri

Dinamismo e dinamite… non ci molla per un movimento.

4 Sio Valser 6c 5 metri

Due singoli violenti ma interessante.

5 Mel d’lagnel 7b 12 metri

Bellissima placca grigia compatta proprio sullo spigolo con prese piccole e molto tecnica. Fate attenzione alla partenza.

6 Hale-Bopp 6c+ 13 metri

Chiamata nel modo giusto, bellissima via di movimenti bracchiali, con appoggi stranissimi per i piedi. Prese difficili da individuare.

7 La foca nel bidè 6b+ 6 metri

Molto simile con una partenza un po più facile. Stesso problema individuare le prese scavate.

8 Saint Louis 6b 6 metri

Particolare, sempre più difficile usare i piedi con bellissime prese che formano movimenti con incroci e bloccaggi chiusi.

9 Antonio T.V.B. 6b 11 metri

Particolarissima, tutta in obliquo con appigli scavati introvabili non di grosse dimensioni, appoggi per i piedi totalmente poco confortevoli e alcuni movimento di rovescio.

10 Braccino Mancino 6a+ 9 metri

Paretina in traverso più chiara sempre in diagonale con un singolo all’uscita, ma con le stesse caratteristiche della via precedente.

11 EX-Zema 5a+ 8 metri

Molto semplice e molto carina, placchetta verticale con movimenti non del tutto scontati.

PS: altri itinerari adiacenti a destra hanno circa le stesse difficoltà

12 Mailee 5a 12 metri

Molto semplice e molto carina, placchetta verticale con movimenti non del tutto scontati.

13 Elettrica  5a 12 metri

Molto semplice e molto carina, placchetta verticale con movimenti non del tutto scontati.

Avviso Importante!

Per ridurre gli inevitabili rischi insiti nella pratica dell’arrampicata è indispensabile l’uso del caschetto e l’impiego di un nodo di sicurezza in fondo alla corda. I dati qui presentati possono essere incompleti o inesatti. E’ fondamentale quindi, che l’arrampicatore valuti attentamente l’opportunità di affrontare una via sulla base della propria esperienza, di un ispezione accurata della parete, e dei consigli degli altri frequentatori. Il sito www.alexstecchezzini.it non fornisce alcuna garanzia sulla validità dei dati presenti sul sito, e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall’utilizzo degli stessi.